Le Interpellanze in Consiglio Comunale

Presentate dal Consigliere Vito Campanile nell'anno 2000

 

leggi anche le interpellanze del 1999 e del 2001

 

 

INDICE

 

·         Mozione relativa all’I.P.A.B. (Delib. n. 70 del 28.09.2000)

·         Corpo dei Vigili Urbani (Delib. n. 68 del 28.09.2000)

·         Mozione Mercato Settimanale (Delib. n. 9 del 01.02.2000)

 

 

 

MOZIONE RELATIVA ALL’I.P.A.B.

Il sottoscritto, Vito Campanile, in qualità di consigliere Comunale dell’associazione “OBIETTIVO 2000”

Considerato

che l’I.P.A.B. ha ormai perso la sua funzione di ente di assistenza ai poveri, poichè questa sua funzione viene svolta da altre istituzioni.

Constatato

che vi sono leggi regionali e statali che ne prevedono la sua estinzione

Preso atto

che vari comuni hanno assorbito la gestione di detti enti

chiede

che nel prossimo consiglio Comunale si porti in discussione la problematica relativa all’estinzione di tale ente ed all’inserimento del suo patrimonio nella gestione di quest’amministrazione per essere utilizzato al servizio di questa comunità.

 

Risposta e commento:

Alla fine della discussione restano in aula n°11 Consiglieri ( 10 della Maggioranza e l'ing, Campanile della minoranza) più il Sindaco.

Assenti per la minoranza: n° 6 su 7 consiglieri , (Oronzo Valenzano, Lombardo Vito Antonio, Limitone Rosaria, Lombardo Francesco, Roberto Romagno, Pietro Diomeda)

Assenti per la maggioranza n°3 su 13 (Domenico Antonelli , Michele Martire, Nicola Defilippis)

La mozione è stata approvata

 

  

CORPO DEI VIGILI URBANI

Dall’esame di alcuni  atti della Giunta Comunale e dalla constatazione degli interventi sulla segnaletica in alcuni  quartieri di Rutigliano, si chiede se siano state modificate le mansioni e i compiti dei Vigili Urbani o si tratta d’iniziative del responsabile del sevizio. 

 

Punto n°1. Con delibera G.M.123 del 2/12/99 fu approvato il “Piano d’intervento programmatico finalizzato al miglioramento della Circolazione stradale per l’anno 2000” ed in particolare, al punto 5°del piano generale d’intervento denominato “Estate Tranquilla” - dal 1°Luglio al 30 Settembre il responsabile prevedeva  vari obiettivi finali ed intermedi con un impegno di 675 ore  dei VV.UU. per una  spesa di £.16.875.000

Con delibera di G.M. 138 del 30/06/00, con parere favorevole dello stesso responsabile del servizio, si prevede l’assunzione di n°6 operatori di P.M. a part-time dal 1°Luglio 2000 al 30 Settembre 2000 per una spesa di £.31.000.000.

Domande

Cosa è cambiato nel giro di pochi mesi?

Perchè non è stata modificata la delibera 123 prima di adottarne una nuova?

Chi ci garantisce che le due spese non si sommeranno?

 

Punto 2.  Con delibera G.M.136 del 28/06/2000 avente per oggetto un giudizio promosso da un privato nei riguardi dell’Amministrazione viene fuori che a fronte di una relazione redatta da un  tecnico nominato dal privato il “Comune atteso che i danni pretesi sarebbero interamente addebitati in via esclusiva all A.Q.P. come si evince dalla relazione della Polizia Municipale”

Domande

Da quando il corpo dei VV.UU. ha le competenze tecniche per accertare le perdite di acqua e perchè viene distolto dai suoi compiti ?

 

Punto n°3. Come per incanto in alcuni quartieri di Rutigliano sono stati inondati di cartelli stradali senza fra l’altro una corrispondente segnaletica orizzontale, (marciapiedi di 70 cm con un palo a dividerlo in due settori ed altre situazioni assurde). Ad una precisa domanda fatta al responsabile del servizio mi è stato risposto che si trattava di un vecchio progetto del 1985 rispolverato, modificato ed appaltato dallo stesso. Il responsabile mi ha precisato che se volevo tutte le risposte potevo fargli pervenire una richiesta scritta.

Domande

Premesso che il progetto di cui si parla risale ad oltre  15 anni  e fu oggetto di molte critiche al momento della sua realizzazione per la parte relativa a via Turi, ci si chiede da quando le competenze di progettazione di viabilità sono passate dai tecnici alla Polizia Municipale?

 

 

MOZIONE MERCATO SETTIMANALE

Considerato

Che il tratto di via Dante Alighieri compreso tra via Cialdini e via Paisiello è uno dei Punti centrali della vita sociale di Rutigliano per la presenza della sezione staccata del Tribunale di Bari che, con il suo ampliamento, ha ubicato parte delle strutture nel Mercato Coperto, dell'ufficio Postale, di una scuola elementare e di una scuola materna,

constatato

che ogni lunedì, quest'area, viene stravolta dalla presenza invadente del mercato. che si materializza con:

cellulari per il trasporto di detenuti e mezzi addetti al sevizio postale che devono aprirsi la strada grazie all'intervento dei Vigili Urbani,

operatori di queste strutture, che hanno difficoltà a raggiungere i posti di lavoro,

postini costretti a vere gimcane per uscire dal mercato

difficoltà per anziani e handicappati a raggiungere detti uffici.

Tutto questo accompagnato dall'intasamento delle strade limitrofe che sono le direttici di svincolo per Conversano e Mola

preso atto

che tale disagio è condiviso dalla responsabile della Sezione staccata del Tribunale di Bari che ripetute volte si è rivolta ai precedenti amministratori per risolvere questa situazione senza significativi risultati;

che interesse a risolvere tale problematica, anche per ragioni di sicurezza, ha dimostrato il direttore dell'ufficio Postale;

chiede

che nel prossimo consiglio Comunale si porti in discussione la problematico relativa all'ubicazione del mercato settimanale.